mes lecteurs

martedì 25 novembre 2014

#13 sono ancora viva, ma basta aspettare!

Ebbene sì, cari miei lettori, sono viva!
Esattamente un mese dopo vi sto scrivendo un nuovo post, non mi pare vero ahah
Non che ci sia qualcosa di eclatante da raccontare ma mi andava di farmi sentire!
Allora, che dire? In un mese sono successe tante cose, mi sembra passata una vita, ma non sto qua a raccontarvi tutto che è meglio ahah ho conosciuto e legato moltissimo con gli exchange weppini che partono per l'anno (o sei mesi) come me, e devo dire che sono fantastici! Mi sto trovando benissimo con loro, così come ho legato parecchio anche con gli altri Exchange che non partono con wep. Sono tutti fantastici e spero proprio di vederli al più presto!
Aspettare è davvero estenuante, non ce la faccio più e non sono neanche ancora passati due mesi! Mi dite come faccio? Spero ogni giorno che mi dicano 'abbiamo la famiglia!' ma col culo che ho la mia famiglia arriverà un giorno prima della partenza haahahah
preferivo di gran lunga fare il wepbook, almeno cosi avevo qualcosa da fare!
la scuola uccide. Davvero. Non scegliete il Liceo! sto studiando come una pazza e il mio cervello rischia di andare in pappa... ormai non imparo neanche piu ahahah spero che per voi sia così, oggi manca un mese esatto a Natale e io non vedo l'ora! Vacanze!
Ad ogni modo ho praticamente finito le news ma mi sembra un po' cortino il post e non mi piace ahah
La mia vita mi sembra un sacco monotona, non vedo l'ora di partire ormai e fare cose diverse, qua mi pare di essere rinchiusa in una gabbia e mi annoio un sacco, nonostante io abbia FINALMENTE ripreso a fare sport a livello agonistico e questo ha conferito un po' più di divertimento a queste noiose giornate. Non pensavo che avrei mai avuto il coraggio di riprendere ad allenarmi sul serio, eppure grazie a un sacco di persone (papi, i love you) che mi hanno sostenuta e incoraggiata in questo anno d'infortunio sono riuscita a prendere coraggio e ricominciare a fare quello che mi diverte di più: atletica leggera. Che dire, potrei parlarvi ore dell'atletica, la pratico da sette anni ed è l'attività che mi ha insegnato di più in fatto di valori morali, sacrifici e soddisfazioni. Riprendere per me è un sacrificio enorme, vuol dire rinunciare ad un sacco di cose che in questo anno di stop ho fatto, vuol dire rinunciare ai pomeriggi con gli amici, togliere ore allo studio, non uscire il sabato sera quando la domenica si gareggia... ovvio, amo fare atletica, amo correre, amo il brivido di stare su quel campo insieme a tutti quelli che capiscono perfettamente come mi sento amo provare quelle sensazioni che non provavo da tanto. Sono felicissima di aver avuto il coraggio di riprendere, e so che non c'entra niente con l'anno all'estero, ma se siete persone insicure, se siete timidi, se sentite il bisogno di provare certe cose che le situazioni di tutti i giorni non vi danno: fate sport. Qualsiasi, fate sport e se potete a livello agonistico perché vi giuro, non c'è soddisfazione più grande di vedere i tuoi sforzi ripagati. Di farti un culo pazzesco, di rinunciare a tantissime cose per poi vedere che niente è stato vano, per vedere i risultati che arrivano. Lo sport insegna più della scuola a volte.
e con questo excursus sulla mia vita, vi lascio con i soliti link, facebook, twitter, ask e canzone del giono: Night Changes -One Direction ahahah
buona serata patatiii!
un bacio enorme!
Sara